n. 3/2014- STUDIO TALIGNANI

n. 3/2014

 CIRCOLARE N. 3

PAGAMENTI F24 CANALI TELEMATICI


 Gentili clienti,   

con la presente Vi segnaliamo che a decorrere dal 01 ottobre 2014 è stata introdotta una significativa novità in relazione al pagamento di imposte e contributi tramite F24.

Il D.L. 66/2014 ha infatti previsto che,a decorrere dal 01 ottobre 2014 i pagamenti dei modelli F24 potranno essere effettuati solo tramite canali telematici.

Il decreto ha individuato, in particolare, le seguenti fattispecie:

Ø  F24 A SALDO ZERO

Se per effetto delle compensazioni effettuate i saldo è pari a zero, i pagamenti dovranno essere eseguiti dal contribuente esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

I canali previsti sono:

o     direttamente dal contribuente tramite i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate(F24 WEB, F24 ON LINE);

o     per il tramite di un intermediario abilitato (dottore commercialista, CAF, ecc….);

Pertanto, a decorrere dal 01 ottobre 2014 tutti i contribuenti(persone fisiche, persone fisiche con P.IVA, società, ecc..) potranno pagare il modello F24 a saldo zero soltanto attraverso i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate e non più tramite i tradizionali canali home banking.

Ø  F24 SALDO POSITIVO

Se il saldo finale del modello F24 è superiore a € 1.000,00= o in ogni caso se si effettuano compensazioni (saldo finale positivo)i pagamenti dovranno essere effettuati esclusivamente secondo le seguenti modalità:

§  Utilizzando i canali telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate  e cioè:

o     direttamente dal contribuente (F24 WEB, F24 ON LINE)

o     per il tramite di un intermediario abilitato (dottore commercialista, CAF, ecc….);

§  tramite i tradizionali servizi di home banking;

Ø   F24 CARTACEO

Dal 01 ottobre 2014 sarà pertanto possibile presentare il mod. F24 cartaceo solo nei seguenti casi (Agenzia delle Entrate circ. n. 27/E/2014):

o     F24 con saldo finale pari o inferiore a € 1.000,00, senza aver effettuato alcuna compensazione;

o     F24 precompilato dall’ente impositore, di qualsiasi importo, purché non siano effettuate compensazioni;

o     F24 per il versamento a rate di tributi e/o contributi, di qualsiasi importo e anche in caso di utilizzo di crediti in compensazione (fino al 31 dicembre 2014);

o   F24 per l’utilizzo dei crediti d’imposta fruibili in compensazione esclusivamente presso gli agenti della riscossione;

Lo Studio, in qualità di intermediario abilitato,è a disposizione per assistere il cliente nella trasmissione telematica dei modelli F24 tramite i canali previsti dall’ Agenzia delle Entrate e/o per il pagamento dei mod. F24 tramite home banking.

In entrambi i casi il cliente può scegliere se autorizzare l’addebito sul proprio conto corrente (in questo caso l’addebito sarà effettuato alla scadenza del pagamento) o, in alternativa, fornire allo Studio il fondo spese necessario al pagamento del Mod. F24 (in questo caso il fondo spese dovrà pervenire allo Studio almeno 10 giorni prima della scadenza).

Le condizioni economiche applicate saranno le seguenti:

 

N. MODELLI F24 TRASMESSI

IN UN ANNO

CANONE ANNUO

(IVA ESCLUSA)

Ogni (1) mod. F24

€ 30,00

fino a 6 mod.F24

€ 150,00

da 7 a 10 mod.F24

€ 250,00

da 11 a 20 mod.F24

€ 400,00

oltre 20 mod.F24

€ 30,00 ogni F24 in più

 

A disposizione per ogni eventuale chiarimento dovesse necessitarVi, porgiamo distinti saluti.

 

Milano, 01 ottobre 2014