logo[1] 

CIRCOLARE n. 1:   LEGGE di STABILITA’ 2013

 Gentili clienti,   

con la presente Vi segnaliamo le principali novità, aventi rilevanza fiscale, previste dal D.L. del 20 dicembre 2012 n. 228, in vigore dal 01.01.2013.

ü        Irpef – Detrazioni per figli a carico: A decorrere dall’anno d’imposta 2013 è previsto l’aumento delle detrazioni previste per i figli a carico. Le detrazioni previste per ogni figlio a carico di età superiore ai 3 anni vengono innalzate da € 800,00= a € 950,00= e da € 900,00= a € 1.200,00= per ogni figlio di età inferiore ai 3 anni. Viene aumentato anche l’importo aggiuntivo previsto per ogni figlio portatore di handicap da € 220,00= a € 400,00=.

ü        Deduzione forfettaria canone di locazione percepito dalle persone fisiche: A decorrere dall’anno d’imposta 2013 viene ridotta la percentuale di deduzione forfetaria applicabile ai canoni di locazione percepiti, la quale passa dall’attuale 15% al 5%. Diventa quindi imponibile il 95% del canone di locazione percepito contro l’85% previsto precedentemente, con conseguente aggravio fiscale per il contribuente.

ü        Autoveicoli – Riduzione della deducibilità: Viene ulteriormente ridotta  la percentuale di deducibilità dei costi relativi ai veicoli utilizzati dam imprese e lavoratori autonomi che passa dal 40% al 20% a decorrere dal 01.01.2013.

ü        Aumento aliquota iva ordinaria: A decorrere dal 01.07.2013 l’aliquota iva ordinaria aumenterà dall’attuale 21% al 22%.

ü        Rivalutazione di terreni e partecipazioni: Vengono riaperti i termini per la rivalutazione del costo di acquisto di partecipazioni non negoziate e di terreni agricoli ed edificabili posseduti non in regime d’impresa all’01.01.2013 da persone fisiche, associazioni professionali e enti non commerciali. Il termine ultimo per effettuare la rivalutazione  e procedere al pagamento delle relative imposte è fissato al 30.06.2013.

ü        Importi fino a € 2.000,00= iscritti a ruolo entro il 31.12.1999: A decorrere dal 01.07.2013 vengono automaticamente annullati i crediti di

importo fino a € 2.000,00= (comprensivi di capitale, interessi per ritardata iscrizione  a ruolo e sanzione) iscritti in ruoli resi esecutivi fino al 31.12.1999.

ü        Esclusione IRAP per contribuenti “minori”: Il co. 515 delle legge di stabilità rende esenti gli imprenditori individuali esercenti attività commerciali e i lavoratori autonomi dal pagamento dell’IRAP se gli stessi non si avvalgono di lavoratori dipendenti o assimilati e impiegano (anche mediante leasing) beni strumentali di importo non rilevante.

 

Ricordiamo inoltre le principali novità di carattere fiscale introdotte nel corso del 2012 ed ancora in vigore:

ü        Detrazione per le ristrutturazioni edilizie: per le spese sostenute fino al 30.06.2013 la percentuale di detraibilità delle spese sostenute è aumentata al 50% fino ad un limite di spesa massimo di € 96.000,00= per ogni unità immobiliare. Dal 01.07.2013 la percentuale di detraibilità delle spese sostenute per le ristrutturazioni edilizie torna ad essere pari al 36% fino ad  un limite di spesa massimo di € 48.000,00= per ogni unità immobiliare.

ü        Detrazioni per gli interventi di risparmio energetico: per le spese sostenute fino al 30.06.2013 la percentuale di detraibilità delle spese sostenute è aumentata al 55%. Dal 01.07.2013 la percentuale di detraibilità delle spese sostenute per gli interventi di risparmio energetico è prevista nella misura del 36%.

ü        Limiti all’utilizzo del contante: Il trasferimento del denaro contante, effettuato a qualsiasi titolo, non deve superare l’importo di € 1.000,00=, come stabilito dal D.L. 201/2011 con effetto dal 01 gennaio 2012. Il superamento di questa soglia configura una violazione della normativa antiriciclaggio.

 

A disposizione per ogni eventuale chiarimento dovesse necessitarVi, porgiamo distinti saluti.

 

Milano, 03 febbraio 2013

 

 

Piazza Amendola 5 -  20149  Milano -  Tel   02.48009955    Fax   02.48008902


info@studiotalignani.it

  Site Map