logo[1] 

CIRCOLARE N. 6

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

 

Secondo quanto stabilito ai commi 1 e 2 dell’art. 5, del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, a decorrere dal 20 ottobre 2012 anche le imprese individuali che si iscrivono nel Registro delle imprese o all’Albo delle imprese artigiane avranno l’obbligo di indicare nella domanda di iscrizione l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Le imprese individuali attive e non soggette a procedura concorsuale saranno invece tenute a depositare, presso l'ufficio del Registro delle imprese competente, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) entro il 31 dicembre 2013.

Analogamente a quanto previsto per le società, l'ufficio del Registro delle imprese che riceve una domanda di iscrizione da parte di un'impresa individuale che non ha indicato il proprio indirizzo di posta elettronica certificata sospenderà la domanda per tre mesi, in attesa che essa sia integrata.

 

La comunicazione alla CCIAA può essere fatta solo telematicamente, utilizzando il software Comunica predisposto dalla stessa Camera di Commercio.

 

Lo Studio è a disposizione per l’elaborazione e la trasmissione della pratica, al fine di comunicare indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) alla CCIAA.

L’onorario richiesto per tale adempimento è pari a € 150,00 oltre iva e cpa.

 

Restiamo a Vostra disposizione per ogni eventuale chiarimento dovesse necessitarVi.

 

Distinti saluti.

 

                                                                                                   Studio Talignani

 

 

Piazza Amendola 5 -  20149  Milano -  Tel   02.48009955    Fax   02.48008902


info@studiotalignani.it

  Site Map